Il ritorno della spina di pesce per gli amanti del parquet classico

La spina di pesce è adatta soprattuto quando i muri sono fuori squadra. Unopark di Bauwerk è un parquet a lista corta indicato per questa posa, disponibile in sei essenze

Torna in auge, specie nel settore della ristrutturazione, la posa a spina di pesce, una pavimentazione sempre di grande effetto. Questa modalità è consigliata per ambienti con muri fuori squadra che una posa in parallelo o a correre metterebbero in evidenza.

Perché sia perfetta e duri nel tempo, oltre che per risultati estetici ineccepibili, è importante che si scelga un listello di grande qualità, facile da incastrare e manutenere. È quindi consigliabile optare per un parquet a due strati ovvero con supporto in abete o HDF nella parte sotto (per dare assetto e stabilità alla pavimentazione) e uno strato importante di legno pregiato sopra.

Tra le soluzioni a disposizione, c'è Unopark di Bauwerk, parquet a due strati indicato per la posa a spina di pesce disponibile in 6 essenze, fra cui il rovere in 12 varianti colore.

Ogni listello Unopark (47x7 cm con spessore 11 mm) proviene da legni certificati ed è lavorato senza l'uso di sostanze nocive per l'ambiente. Da questo punto di vista, i prodotti Bauwerk sono certificati da enti terzi come MINERGIE-ECO e Sentinel Haus, standard di riferimento europeo per proteggere gli ambienti e le persone da sostanze nocive volatili.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here