Il bamboo resistente che riveste gli esterni

Moso Bamboo X-treme sfrutta un processo brevettato per migliorare durezza, stabilità e durabilità: così il bamboo diventa più adatto per pavimentazioni, facciate, recinzioni, travetti da esterno

Il bamboo è un vegetale che vanta la crescita più veloce al mondo: il suo consumo non determina dunque rischi per la deforestazione. MOSO, azienda olandese specializzata in prodotti realizzati con questo materiale, ha brevettato un processo che ne migliora la durezza, la stabilità e la durabilità. Grazie a questa innovazione il bamboo, che già naturalmente è estremamente resistente, può rappresentare una concreta alternativa ecologica alle sempre più scarse risorse di legni tropicali per i rivestimenti esterni (il cosiddetto decking). In più, può essere personalizzato, scegliendone la finitura.

Decking MOSO Bamboo Xtreme, Penthouse Briga Netanya - Foto Lior Teitler

La collezione MOSO si chiama Bamboo X-treme e si articola in prodotti adatti per pavimentazioni di terrazze, facciate, recinzioni, travetti da esterno per realizzare arredi, travi listellari e rivestimenti da esterno.

Il processo di produzione brevettato (il brevetto internazionale MOSO è del 2008, nel 2014 è stato registrato in tutte le nazioni europee ) è denominato Thermo-Density e consiste in uno speciale trattamento termico che ha reso possibile la certificazione del materiale ad uso esterno ed ha contribuito ad aumentarne stabilità e durata. Attualmente da X-treme vanta 2,5 milioni di metri quadri installati nel mondo in differenti condizioni climatiche.

Decking MOSO Bamboo Xtreme, residenza privata a Cap d’Antibes - Foto Siplast - Laurent St Jean

Il materiale può essere installato facilmente con clips e si presta a creare trame speciali. La sua stabilità ha anche un altro importante vantaggio: l’incastro maschio/femmina sulle teste permette di raggiungere qualsiasi lunghezza (le tavole di base sono lunghe 1850 mm) senza lasciare spazi tra le doghe. Disponibile in larghezze differenti, a seconda della finitura e del trattamento della superficie, permette di personalizzare il risultato finale. Ogni doga, inoltre, ha un lato liscio e uno scanalato: è così possibile scegliere quello più adatto alle proprie esigenze estetiche. Sempre dal punto di vista estetico si può scegliere di far ingrigire naturalmente il materiale o preservare il colore scuro d’origine, effettuando manutenzione ordinaria.
Infine, Bamboo X-treme è resistente al fuoco: raggiunge naturalmente la classe di reazione al fuoco Bfl-s1 in base alla normativa EN 13501-1, facilitandone l’utilizzo in progetti pubblici. La sua ecosostenibilità fa in modo che le installazioni realizzate con X-treme contribuiscano all’ottenimento dei punteggi Leed e Breeam.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here