Il verde è il colore dell’anno

Si chiama Greenery ed è la tonalità scelta da Pantone per il 2017: dopo le tinte più delicate degli anni passati, evoca vitalità e vicinanza con la natura. Tra i primi “adepti” ci sono Ikea con il suoi arredi e accessori e MaxMeyer con la pittura per pareti

Il verde sarà il colore del 2017. A decretarlo è stata un’autorità in materia: Pantone, società statunitense del New Jersey del gruppo X-Rite che stabilisce di fatto a livello internazionale gli standard per le cromie che utilizzano le industrie del design, e non solo. Non si tratta di un verde qualsiasi, bensì di una tonalità particolare chiamata da Pantone “Greenery” e identificata con il codice 15-0343: una fresca tinta giallo-verde dai toni aciduli che evoca l’arrivo della primavera e il risveglio della natura e della vita che rinasce. Pantone_greeneryLa nuova tonalità, osserva Pantone, si armonizza bene con una grande varietà di palette, proprio come succede con lo spettro di colori presenti nelle nuove fioriture che sbocciano tra le foglie. Nell’architettura e nell’home décor l’utilizzo di Greenery (per esempio sulle pareti del living, negli arredi oppure utilizzando wallpater o quadri con temi botanici), consente di dare un tocco “pop” all’abitazione facendo entrare letteralmente la natura in casa, con tutti i benefici che ne conseguono in termini di benessere e relax legati alla capacità di questo colore di ridurre lo stress.

Il fresco green dell'anno utilizzato negli arredi e negli oggetti lo ritroviamo nelle interpretazioni di Ikea pensate  per dare un tocco di personalità al living e alla cucina, tra i quali la poltrona Poäng e quella Strandmon, il tappeto Hampen, ma anche oggetti come il piatto Överens e il portavasi Papaja e la lampada da tavolo a Led Hårte.

MaxMeyer_PANTONE_greeneryMaxMeyer, brand del Gruppo Cromology Italia, punta invece sulla forza emozionale del colore delle pareti introducendo nella linea ““Collection Inspired By Pantone” la pittura nella tonalità Greenery. Sulle pareti di casa questa tinta riesce a esprimere tutta la potenza della sua pigmentazione che evoca una natura germogliante. Indicata per pareti di ambienti interni e utilizzata anche per colorare parti di mobili, la pittura Greenery trova la sua collocazione anche in ambienti vintage molto colorati. Pronta all’uso, smacchiabile e resistente ai graffi, può essere applicata sulle superfici con una sola mano di prodotto.

Greenery sottolinea la tendenza verso abitudini e stili di vita naturali e sostenibili; non è un caso, difatti, se il colore verde da qualche tempo è sempre più presente nelle scelte degli stilisti e designer e delle industrie che vogliono puntare sugli aspetto “eco” per promuovere i propri prodotti. La tinta rappresenta una svolta rispetto ai toni decisamente più delicati in voga negli anni passati: «Mentre Serenity e Rose Quarts, i colori Pantone del 2016, (rispettivamente un azzurro polvere e un rosa cipria, ndr), esprimevano il bisogno di armonia in un mondo caotico - ha affermato Leatrice Eiseman, executive director del Pantone Color Institute - Greenery prorompe nel 2017 per darci la speranza di cui abbiamo bisogno in questo complesso scenario socio-politico».

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here