Giardino, travi a vista e cabina armadio nella casa perfetta

Dagli utenti della piattaforma Houzz emerge che l’area verde è un must, meglio se dotata di piscina. Tra le tendenze più evidenti c’è l’open space tra soggiorno e cucina

La "casa dei sogni" è un'aspirazione che può cambiare molto a seconda dei gusti personali e del contesto in cui si è cresciuti. Eppure è possibile cercare di definire un'idea "media", che accontenti le preferenze di un pubblico eterogeneo. Secondo la vasta comunità degli utenti di Houzz, per esempio, nell'abitazione perfetta hanno un posto da protagnoista il giardino, le travi a vista e la cabina armadio.

Partiamo dal giardino. Non è più solo ciò che circonda l’edificio, ma diventa una stanza in più, circondata dal verde e perché no, con piscina. Nell'immaginario della community di Houzz lo specchio d'acqua ha dimensioni olimpioniche ma è in stile rustico di campagna e si accompagna alla veranda, dalle grandi vetrate trasparenti da pavimento a soffitto. In mancanza del proprio spazio verde, è la terrazza ad aprire la casa all’esterno, soprattutto in città.

Varcando la soglia di casa, una parete libreria in corridoio è una tra le idee più amate e desiderate per celebrare uno spazio ibrido e spesso difficile da arredare. Proseguendo si arriva in sala da pranzo: grandi tavoli in legno danno una sferzata di energia decisa ad una sala da pranzo dove altrimenti prevalgono le trasparenze. Nella casa dei sogni, l’area cucina è visibile e connessa alla zona pranzo: la nuova tendenza infatti dimostra come l’open space sia la soluzione più ricercata, separando le due zone solo con elementi divisori leggeri, pareti in vetro o banconi snack. Ma come sono le cucine che tutti vorremmo? Spazi caratterizzati dalla grande presenza di piante e verde, dalle cementine stile New York come paraschizzi, dal legno come elemento fondamentale di pensili e tavolo, e tanto bianco. La palette cromatica predilige sempre colori neutri, con pavimenti in legno o con classiche piastrelle in ceramica.

I must per un soggiorno ideale, invece, sono grandi finestre e una palette assolutamente neutra che mescola beige e bianco. Il dettaglio vincente è il tetto spiovente con travi a vista. Il massimo lo si raggiunge con una grande pianta verde, una delle tendenze più in voga del momento, richiamando lo stile jungalow.

In camera da letto semplicità fa rima con intimità. Una stanza super minimal in cui i muri in mattoni, uno dei trend più forti degli ultimi anni, raccontano una storia. La predilezione universale per le travi a vista e i sottotetti sono un vero must per tutti gli spazi ma in particolare per questa stanza. Ultimo elemento, ma non per importanza, è uno dei sogni più ricorrenti delle donne di tutto il mondo: la cabina armadio, che deve essere rigorosamente a vista e ordinatissima.

Se questa istantanea degli utenti di Houzz (40 milioni mensili dichiarati a livello mondiale) ritrae il "sogno", ci riporta invece alla realtà un'altra indagine realizzata dal portale raccogliendo il parere della propria community. L'oggetto questa volta sono gli architetti, interior designer, paesaggisti, costruttori presenti sulla piattaforma, dei quali la "Best of Houzz 2017" stila una vera e propria classifica di gradimento. Sono due le categorie che vengono premiate: design e service. Il “Best of Houzz Design” premia i professionisti con i progetti più popolari , mentre “Best of Houzz Service” (Soddisfazione Clienti) si basa su più fattori, tra cui il numero e la qualità delle recensioni ricevute dal professionista da parte dei clienti per cui ha lavorato nel 2016. Il “Best Of Houzz 2017” appare sul profilo dei vincitori come un badge, aiutando i proprietari di casa a identificare i professionisti più seguiti, apprezzati e con le migliori recensioni. Per visualizzare i professionisti italiani parte del Best of Houzz 2017 cliccare qui.

 

 

LASCIA UN COMMENTO