Eleganti combinazioni nel sottotetto

Cuoio, metallo e legno: toni caldi e design sobrio per il progetto di ristrutturazione di un sottotetto in pieno centro storico con arredi made in Italy su misura

L'intervento
L’appartamento, situato in un edificio del dopoguerra in un prestigioso quartiere residenziale, è il risultato di un intervento architettonico che ha dato un’interpretazione contemporanea al tema residenziale del sottotetto. Un sapiente mix di materiali raffinati, toni caldi e linee sobrie restituisce un’elegante atmosfera di design.

Fuori c’è la città storica, il suo tessuto fitto di case intervallate da piccoli cortili. Dentro, invece, si scopre un interior design contemporaneo, dominato da linee pure e pochi dettagli cromatici. Il progetto, realizzato per un attico in pieno centro urbano, nasce dal ripensamento di due unità, collegate per dar vita a un’abitazione dall’atmosfera elegante ed equilibrata.

Il perfetto equilibrio tra arredi contemporanei e la sensazione di accoglienza caratterizza tutto l’intervento di ristrutturazione. Il trait d’union è rappresentato dalla luce naturale. I dettagli strutturali del tetto, perfettamente integrati nella progettazione, sono valorizzati mediante la realizzazione di nicchie architettoniche.
Il perfetto equilibrio tra arredi contemporanei e la sensazione di accoglienza caratterizza tutto l’intervento di ristrutturazione. Il trait d’union è rappresentato dalla luce naturale. I dettagli strutturali del tetto, perfettamente integrati nella progettazione, sono valorizzati mediante la realizzazione di nicchie architettoniche.

L’ampia zona living, che occupa lo spazio precedentemente riservato al terrazzo e alle aree di pertinenza condominiali, è il fulcro attorno al quale ruota la “vita” di questo sottotetto: cucina, sala da pranzo, soggiorno fanno parte di uno stesso ambiente, ritmato da elementi e materiali che indicano le differenti funzioni. La zona giorno diventa, così, un open space molto luminoso che permette a ogni ambiente domestico di mantenere la propria identità e privacy. Il vano tecnico da spazio funzionale che ospita la gestione centrale degli impianti, si trasforma in elemento caratterizzante che lega e dona continuità alle varie aree.

La zona notte e i servizi si sviluppano in continuità rispetto al living, con un’organizzazione più intima e raccolta. La camera da letto padronale è stata completata da un’ampia cabina armadio e da un bagno personale. Gli arredi su misura sono stati studiati e realizzati per sfruttare al meglio gli spazi, anche nelle zone di passaggio, e per integrare la struttura spiovente del tetto.

Grande importanza è riservata al sistema di illuminazione: l’uso delle strip di luci led, nascoste nei tagli del controsoffitto, ha consentito di individuare soluzioni illuminanti in grado di valorizzare la nuova distribuzione degli interni, senza interferire con la struttura esistente. Le scelte cromatiche e dei materiali completano l’intervento di ristrutturazione del sottotetto. Le pareti e i soffitti bianchi contrastano ora con pannellature di cuoio, ora con gli inserti metallici o con boiserie di legno: un effetto sofisticato e razionale, in cui la decorazione è garantita dalle proprietà di ciascun componente.
L’elegante combinazione di materiali, concept sul quale è strutturato l’intero intervento, ritorna anche nella seduta, disegnata e scelta dal progettista per arredare l’area pranzo.
È caratterizzata da una scocca esterna in legno curvato, simile a un guscio prezioso, mentre all’interno è imbottita per assicurare il massimo comfort. La struttura della poltroncina utilizzata nell’attico è in frassino grigio Iron con rivestimento in velluto antracite: un accostamento che conferma il concept progettuale di delineare un modello di abitare dallo stile internazionale pur prendendo le mosse da dettagli e soluzioni interamente made in Italy.

PROGETTO
Mario Mazzer Architects
arch. Mario Mazzer
arch. Marco Da Ros
FOTOGRAFIE
Filippo Bamberghi

Questo progetto è stato pubblicato sul numero 2/2017 di Come Ristrutturare la Casa. Per conoscerne i dettagli e i costi e vedere le planimetrie, acquista la rivista.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here