Design minimal e flessibilità per gli accessori bagno

La nuova collezione di complementi per il bagno Ever Life Design di Thermomat sposa funzionalità e stile minimal, grazie a un cavetto d’acciaio che funge da portasalviette o appendino per accessori come phon e spazzole

Si chiama Dot ed è la new entry tra gli accessori bagno Ever Life Design di Thermomat che comprendono complementi e accessori modulari e multifunzione per il bagno dallo spirito "democratico", in grado di risolvere necesità funzionali sia in spazi piccoli che in sale da bagno più spaziose. La società mantovana ha realizzato quattro collezioni di design contemporaneo per il bagno improntate alla semplicità formale e immediatezza d’uso, con un occhio di riguardo alla sicurezza e al comfort. Pur tenendo conto di necessità quotidiane che cambiano nel tempo, questi prodotti si basano sul concetto che nella vita si possano continuare ad utilizzare sia lo stesso luogo sia lo stesso arredamento, se scelto con attenzione.

Dot interpreta questo spirito utilizzanto pochi elementi essenziali in un design minimal e giovane. Alla base vi sono un sottile ma resistente cavetto d’acciaio che scorre all’interno di solidi appigli cilindrici, fissati a muro. Il cavo funge da portasalviette per lavabo e bidet, ma è anche spazio utile per appendere altri accessori bagno come phon e spazzole; gli elementi cilindrici, oltre a ospitare piccoli piani di appoggio per sapone e flaconi, mantengono la cifra essenziale di Ever Life Design e possono diventare utili appigli e sostegni sicuri, con una tenuta certificata di 120 kg. La parte finale del cavo può essere accessoriata con il fermo portarotolo.

Dot è disponibile in tre varianti colore (bianco opaco, nero opaco, cromato) e viene venduto in un kit base che comprende 2 elementi cilindrici con diametro di 3,8 cm e lunghezza di 8 cm (fissabili a muro attraverso fischer) e 1 cavo in acciaio di 1,10 m di lunghezza e diametro di 1,5 mm. La collezione prevede altri accessori bagno per appoggio, fermo portarotolo, ulteriore metraggio di cavo, cilindri aggiuntivi.

Nel caso di eccedenza di cavo, il cilindro è progettato per ospitare al suo interno l’esubero, così da evitare il suo taglio rendendo anche possibile  modificare la configurazione in un momento successivo. Ciò permette non solo di cambiare il “disegno” a parete mantenendo gli stessi elementi, ma anche di soddisfare spazi più piccoli o maggiori, modificando il metraggio e il numero dei supporti cilindrici, acquistabili separatamente rispetto al kit base Dot.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here