Con l’home staging si vende casa in due mesi

Con un investimento contenuto e interventi temporanei su colori, arredi e complementi una casa si può vendere in 58 giorni anziché in sette mesi. Lo sconto sul prezzo scende dal 12,1 al 5%

Cambiare la disposizione dei mobili, dare un tocco del colore giusto, scegliere i complementi, curare l’illuminazione, e poi un servizio fotografico realizzato da un professionista. Questo è l'home staging: pochi interventi, non strutturali e temporanei, che consentono di dare un volto nuovo a una casa facendo scattare il colpo di fulmine con i compratori. La differenza il "prima" e il "dopo" a volte è davvero notevole (come si può vedere dall'esempio sotto).

L’home staging è una strategia di valorizzazione immobiliare già diffusa negli Stati Uniti e arrivata in Italia da qualche anno. «Secondo l’ultima indagine congiunturale di Bankitalia sul mercato delle abitazioni in Italia, primo trimestre 2017, il tempo medio di vendita di una casa è di 7,1 mesi. Dai sondaggi che facciamo periodicamente fra i nostri associati risulta che, dopo un intervento di home staging, questo tempo si riduce a 58 giorni», dicono Fosca de Luca e Michela Galletti, presidente e vicepresidente dell’associazione nazionale Home Staging Lovers, associazione  degli home stager italiani.

L’home stager è un professionista che unisce conoscenze di arredamento d’interni, decorazione, fotografia e marketing immobiliare per presentare al meglio un immobile destinato alla vendita, hche deve essere valorizzato prima di tutto attaverso le foto sul web, e poi per la visita diretta. Non ristruttura la casa, né la arreda in modo definitivo.
Altro aspetto fondamentale è quello dello sconto sui prezzi di vendita rispetto a quanto inizialmente richiesto: in Italia è in media del 12,1%, ma per le case oggetto di home staging si riduce al 5%. Questo spiega perché l’intervento di un home stager viene caldeggiato sempre più spesso ai proprietari dagli stessi agenti immobiliari.

Quanto ai costi del servizio, variano in base all’abitazione (metratura, numero di locali, stato in cui si trova, se è arredata o vuota). «Orientativamente, si parte da qualche centinaio di euro se sono necessari solo piccoli interventi in una casa già arredata - spiega l’associazione Home Staging Lovers -. Dai mille euro a salire se l’abitazione va allestita da zero. L’home stager fa un preventivo di prezzi e tempi di intervento, da poche ore a qualche giorno. Il proprietario non acquista nulla, né arredi né complementi. Tutto è temporaneo e rimane nella casa per il tempo della vendita. Compresi nel servizio ci sono gli scatti fotografici professionali che saranno il biglietto da visita della casa».

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here