Compasso d’oro per Osa: la caldaia di design da mostrare

Sottile, con pannelli personalizzabili e comandi nascosti, Osa, di Unical, si presenta come caldaia di design, tanto da aver meritato il Compasso d'oro

Un traguardo importante: la caldaia Osa, di Unical, ha ottenuto il Compasso d'Oro ADI, il premio internazionale per il design. Disegnata da ArtÚ Design Studio, la caldaia ha superato i rigidi criteri di selezione della giuria internazionale, che ne motiva così il premio: "Nell’immaginario collettivo una caldaia murale è quasi sempre un oggetto da nascondere: tubi, rubinetti, manopole, scarichi. Osa stupisce perché in uno spessore davvero contenuto e in dimensioni che non si discostano dalla norma, costruisce una figura quasi astratta, ordinatissima, elegante e sobria".

UNICAL, OSA S SLIM

Ilaria Jahier, Sergio Fiorani, Igor Zilioli e Gianluca Angiolini, dello studio ArtÚ, hanno sviluppato il progetto con l'obiettivo di trasformare la caldaia in un oggetto d'arredo. Oltre a ospitare una tecnologia all'avanguardia, infatti, a condensazione e in classe energetica A+ per il riscaldamento, si presenta con dimensioni ridotte, solo 18 cm di spessore, e con tutte le connessioni a scomparsa. La possibilità di personalizzare il pannello esterno, inoltre, ne permette l'inserimento in contesti residenziali di diversa tipologia. Il frontale della caldaia è infatti disponibile in diverse finiture cromatiche, può diventare una lavagna o uno specchio, grazie all’esclusiva finitura in acciaio inox supermirror, o addirittura un piccolo giardino verticale nella versione “garden”.

Non ultimo, Osa permette di essere gestita, programmata e controllata tecnicamente con una App, aggiungendo alle sue caratteristiche di stile e di tecnologia anche le soluzioni IoT.

Osa, come tutti gli altri prodotti premiati e quelli segnalati con la Menzione d'Onore, entrerà a far parte della Collezione storica del Compasso d'Oro che presto potràusufruire di una sede aperta al pubblico.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here