Come livellare un terreno

Idee e consigli –

Livellare un terreno può servire a diversi scopi. Un terreno pianeggiante migliora la fruibilità di un giardino e la sua manutenzione. Una superficie pareggiata è necessaria per la posa della pavimentazione da esterni.

Livellare un terreno è utile per tutta una serie di esigenze, per sistemare e lavorare il proprio giardino oppure per preparare la posatura di un percorso o di un pavimento, solo per fare due esempi.

Con questo articolo sono raccolte alcune esperienze e alcuni consigli che permettono di prepararsi a livellare il terreno di casa avendo cura di risparmiare anche una cifra significativa soprattutto nei costi di manodopera.

Innanzitutto vediamo l'attrezzatura necessaria per questa attività:
- picchetti di circa 40 cm, graduati a partire dall'alto
- asta dritta di circa 250 cm di lunghezza
- bolla ad acqua
- terra da riporto
- rastrello
- carriola
- pala
- rullo

Vediamo ora come procedere. Per ottenere un terreno perfettamente pianeggiante il metodo più semplice prevede le seguenti operazioni:
- piantate dei picchetti, graduati a partire dalla parte superiore, nel terreno, disponendoli a una distanza di circa 200 cm;
- procuratevi un'asta dritta della lunghezza di circa 250 cm in modo da poterla appoggiare sulla sommità di due picchetti;
- utilizzando una livella a bolla appoggiata sull'asta, piantate e i picchetti nel terreno fino a che l'asta risulti “in bolla”, ovvero perfettamente orizzontale. Ripetete l'operazione per tutti i picchetti della zona che volete livellare. In base alla situazione del terreno potrete avere alcuni picchetti molto sporgenti e altri quasi completamente inseriti nel terreno;
- seguendo il livello segnato sui picchetti, posate della buona terra da riporto aiutandovi con una carriola e una pala;
rastrellate il terreno fino a riempire tutti i dislivelli. Ricordate di eliminare dalla terra di riporto eventuali sassi e infestanti. Se volete un risultato migliore, alternate ai rastrellamenti delle rullature. In questo modo otterrete un terreno perfettamente livellato e pronto per la semina.

Il terreno livellato agevolerà notevolmente le operazioni di taglio dell'erba ed eviterà la formazione di pozzanghere e ristagni d'acqua.
Con lo stesso procedimento potete livellare il terreno con il cemento per la posa di una pavimentazione. In questo caso, dovrete realizzate anche dei cordoli in cemento dove il terreno non presenta delle pareti d'appoggio.
Se il terreno da livellare presenta delle forti pendenze è necessario posare anche una rete metallica, tenendola sollevata da terra di circa 1 cm, prima del getto di un impasto di cemento, sabbia e breccia media, da mettere in piano con un'asta livellatrice.


CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO