Come imbiancare casa

Idee e consigli –

Dipingere le pareti di casa nostra è un modo per rinnovarla, cambiando colore, o per rimediare a macchie di umidità e ingiallimento.

La scelta del colore può variare stanza per stanza e anche all'interno dello stesso locale potete giocare con i colori per mettere in risalto alcune pareti, per esempio la testata della camera da letto. Nel caso scegliate di pitturare la casa in modo policromatico, potete scegliere di:
- accostare colori contrastanti
- accostare colori complementari.
Utilizzate "colori caldi" per gli ambienti di soggiorno e "colori freddi" nelle camere da letto, per favorire il relax e il riposo. Nei bagni e in cucina potete osare colori più forti, come pure nei locali di servizio.

La scelta del tipo di pittura può ricadere su:
- idropittura. Sebbene poco adatta ad ambienti umidi, grazie alla sua atossicità (è a base d'acqua) e lavabilità (con un panno imbevuto d'acqua), è consigliata per gli interni;
- idropittura traspirante. È più difficile da pulire ma, non formando condensa, è adatta anche per gli ambienti più umidi;
- pittura acrilica. Relativamente economica, ha una asciugatura piuttosto rapida e una buona resa visiva, ma è tossica, difficile da pulire e con un odore pungente;
- pittura isolante. Potete aumentare le proprietà isolanti, acustiche e termiche, delle pareti con questi prodotti specifici, dal costo più elevato;
- pitture risananti. Sono soluzioni specifiche per il risanamento di pareti soggette a umidità e muffa. Solitamente richiedono la stesura di un ciclo di prodotti.

Cosa vi serve:
- carta vetrata. Utilizzatela per carteggiare dai muri eventuali protuberanze e imperfezioni in rilievo;
- stucco e paletta. Stuccate i buchi dei muri;
- rulli con bastone allungabile;
- secchi con griglie per strizzare i rulli. Utilizzate un paio di secchi per ogni colore;
- scala a libro;
- pennelli di più dimensioni, grandi e piccoli. Le setole non devono essere troppo morbide. Utilizzateli per gli angoli e i particolari;
- nastro adesivo "carta". Ricoprite con cura gli infissi, gli zoccolini, gli interrruttori ecc. Risparmierete molto tempo nelle pulizie finali;
- teli in nylon, carta da giornali ecc. per ricoprire i mobili;
- guanti e vestiti adeguati.

Come procedere:
- innanzitutto proteggete tutte le superfici che non devono essere verniciate utilizzando il nastro carta, i giornali e i teli in nylon;
- immergete il rullo nel primo secchio di colore e passatelo più volte sulla griglia posta sul secondo secchio (vuoto);
- strizzate bene il rullo per non far gocciolare il colore;
- passate il rullo sulle pareti, in modo uniforme;
- rifinite con i pennelli gli angoli e i particolari;
- lasciate asciugare almeno 12 ore;
- ripetete le operazioni per dare una seconda mano, ed eventualmente una terza.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO