Come progettare una cabina armadio

Qualche consiglio per posizionare e progettare al meglio un prezioso angolo domestico: la cabina armadio. Nel caso di un modello a cremagliera, è possibile lanciarsi con il fai da te

presotto (1)
Varius by Presotto

Per la cabina armadio esiste una soluzione per ogni spazio, grazie alla componibilità di diversi elementi. E non è detto che debba essere sempre in camera. Realizzare uno spazio da dedicare esclusivamente al guardaroba, in alcuni casi, aiuta a ridimensionare una stanza irregolare; in altri, a rendere più funzionale l’ambiente.

Attenzione però: per essere veramente comoda, la cabina armadio deve confinare con la camera da letto. In fondo a un corridoio, con accesso diretto, è la soluzione più tradizionale. Se invece prende il posto del ripostiglio, quest’ultimo si può ricavare nell’abbassamento del soffitto del disimpegno.
In un appartamento open space, la cabina può essere la soluzione per isolare la zona notte, senza eseguire opere murarie e togliere la percezione di continuità: due ante scorrevoli una sull’altra serviranno a chiudere il guardaroba e a dividere, all’occorrenza, la camera dalla zona giorno. Oppure, se il bagno avesse una pianta allungata, si può suddividere l'ambiente e realizzare un vano guardaroba. In questo caso però occorre avere un secondo bagno perché il primo sarebbe di uso quasi esclusivo della camera. Tra due camere da letto, infine, se la parete che le separa fosse realizzata a "elle", si potrebbe "rettificare" la parete da entrambe le parti realizzando due comode cabine armadio perfettamente integrate all'ambiente.
La scelta dei materiali per una cabina può variare dalla muratura tradizionale al cartongesso o al legno. Proposte contemporanee sono ottenute, ad esempio, rivestendo un’intelaiatura metallica con lastre in vetro. Il mercato presenta numerose soluzioni sempre nuove per realizzare al millimetro lo storage system più adatto alle proprie esigenze e con il risultato estetico che si vuole ottenere. Qui di seguido vi proponiamo alcuni esempi.
Per capire come realizzare una cabina armadio, in fondo a questo articolo abbiamo preparato alcune schede pratiche.

joyce-01
Modello Joyce

Il sistema a cremagliera è molto utilizzato. È quello alla base di Joyce (arredadlick.com). Il sistema, estremamente flessibile e versatile, consente il montaggio allineato o sfalsato di ogni ripiano o accessorio. La configurazione può essere decisa al momento del montaggio e modificata in un secondo tempo. È possibile abbinare otto modelli di pannello, le relative attrezzature e scegliere tra le oltre 20  finituree colori.cabina_armadio_Storage_Air_lissoni

Storage Air, disegnato da Piero Lissoni (a lato), è in grado di contenere e di mostrare gli oggetti riposti, trasformandosi con naturalezza da armadio a cabina. Capace di annullare la sua presenza in ambienti dalle dimensioni contenute, oppure ideale per definire spazi ampi, crea inedite scenografie dell’abitare.

 

COME REALIZZARE UNA CABINA ARMADIO A CREMAGLIERA
La cabina armadio, anche se piccola, è una stanza a tutti gli effetti. Necessita, quindi, di un progetto ben preciso, dalle dimensioni di pannelli, ante e cassetti, sino al sistema di illuminazione che deve servire per scegliere il giusto abbinamento dei vestiti e avere una buona percezione dei colori. Qui vi mostriamo come si monta un sistema Joyce di arredaclick.com

1. Fissare i montanti verticali

Praticare i fori a parete in modo da fissare i sistemi a cremagliera verticali ai quali vengono fissati i ripiani e gli altri accessori. Il taglio a 45° e la lavorazione a folding di tutte le componenti consentono di avere superfici pulite, senza alcun lato bordato né segni di giunture. La soluzione a cremagliera risulta, inoltre, sottile e meno visibile nella composizione.

2. Posizionare i pannelli

I pannelli sono disponibili in otto diversi modelli, che differiscono per numero e posizionamento dei ripiani e per la presenza del tubo appendiabiti. È possibile scegliere tra più di 20 colori per le finiture, dal nobilitato noce americano, al rovere tabacco sino a colori elencati a campionario.

3. Verificare la perpendicolarità del sistema

Prima di procedere al montaggio degli accessori (ripiani, cassettiere, porta camicie, panche), è necessario verificare che i montanti siano perfettamente perpendicolari al pavimento, mediante un controllo con livella a bolla.

4. Posizionare gli accessori

Il sistema a cremagliera è estremamente flessibile e versatile: ogni ripiano o accessorio – cassettiere e porta camicie - può essere fissato con staffe per il montaggio allineato o "sfalsato", entrambe fornite al momento della consegna.

5. Fissare i ripiani

La composizione è completata dai ripiani, disposti secondo le proprie necessità. Sono dotati dei punti di aggancio, in base alla modularità scelta in fase di acquisto. La configurazione finale può essere decisa al momento del montaggio e variata anche in un secondo momento.

Cliccare qui perr consultare l'articolo completo con tempistiche e costi

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here